Maria Miraglia, l’italiana alla guida della segreteria generale della Fondazione Writers Capital

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 12/09/2016 in Arte e Cultura da Marco Rossi
Condividi su:
Marco Rossi

E’ lei a coordinare tutte le attività della Fondazione internazionale Writers Capital: la scrittrice pugliese Maria Miraglia. Si dedica alla comunità di scrittori provenienti da ogni area del mondo, con l’obiettivo di rafforzare i valori della pace universale e raggiungere un’armonia sociale attraverso la letteratura. Si considera una cosmopolita, ama viaggiare e interagire con persone dalle culture diverse. E’ stata membro per tanto tempo di Amnesty International per i diritti umani, si è laureata in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università di Bari, ha conseguito un master in valutazione presso la stessa Università, un master in Didattica per le Lingue Moderne presso l’Università di Roma, conseguito un HLC (Certificazione di più alto livello) presso il Trinity College-UK. Ha insegnato nelle scuole superiori pubbliche di secondo grado; è stata docente in corsi per studenti laureati; docente di didattica delle lingue moderne per insegnanti di lingua straniera; tutor in collegi inglesi, scozzesi e irlandesi per studenti italiani. Ha collaborato con il Ministero della Pubblica Istruzione per studi e progetti relativi alle certificazioni internazionali. È co-fondatrice di “World Foundation for Peace” che conta, con i due rami nazionali in Kenia e Nigeria oltre 10000 membri. Sue poesie sono pubblicate nell’ antologia Petali di Nuvole edita da Rupe Mutevole, Parma, e presentata alla fiera del libro di Francoforte nell’ ottobre 2014; in World Anthology of English Poetry; in World Anthology of Poems on Global Harmony and Peace. Altre ancora saranno pubblicate in Whispering Winds: International Anthology of Poetry. Invitata a partecipare, come rappresentante per l’Italia al 34 KIBATEK – Festival internazionale per la poesia e le arti – Istanbul / Tuzla 2014. E’ una poetessa sensibile e ha ottenuto numerosi riconoscimenti. Il ruolo in Writers Capital le è stato assegnato proprio per i suoi meriti artistici e culturali, riconosciuti in Italia e all’estero. Essendo Segretaria Generale del WCIF rappresenta a pieno titolo l'organizzazione internazionale e ha il compito di supportare i membri provenienti da più ventisette Paesi. Un ruolo davvero importante che richiede impegno, costanza e passione.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password