Klimt Experience

A Firenze fino al 2 aprile 2017 la nuova mostra multimediale dedicata alla vita e all’opera dell’artista viennese

pubblicato il 07/12/2016 in Arte e Cultura da Elisabetta Failla
Condividi su:
Elisabetta Failla
L'interno di santo Stefano al Ponte a Firenze

Dopo il successo di "Van Gogh Alive", del 2015 (oltre 50 mila visitatori in due mesi; ora in corso al Palazzo degli Esami di Roma) e di "Leonardo Alive" è Gustav Klimt il protagonista della nuova mostra multimediale prodotta da Crossmedia e ospitata dalla chiesa sconsacrata a due passi dal Ponte Vecchio fino al 2 aprile 2017.
Klimt Experience è un inedito evento espositivo dedicato alla vita e all’opera dell’artista viennese, uno dei maggiori autori dell’era moderna. Padre fondatore della Secessione viennese, Klimt coltivò assieme ad altri artisti il mito dell’opera d’arte totale, quello di una democratizzazione del bello e della creatività. Opere come il Bacio, l’Albero della vita, oppure Giuditta, sono entrate a far parte della cultura popolare. Eppure resta ancora un artista da scoprire e soprattutto da raccontare. Questo è l’obiettivo del nuovo spettacolo; entusiasmare, affascinare, meravigliare il pubblico di giovani e adulti invitandoli ad approfondire la conoscenza dell’uomo e del maestro, la comprensione delle sue opere, la lettura stilistica attraverso la messa in scena spettacolare dei dettagli e della tecnica pittorica.
Eccezionale l’impatto visivo delle oltre 700 immagini selezionate riprodotte dal sistema Matrix X-Dimension, progettato in esclusiva per questa video installazione, che propone al visitatore un’immersione totale, senza soluzione di continuità, in un mondo simbolico, enigmatico e sensuale, dove si realizza il trionfo di un'arte senza tempo e confini: 30 proiettori laser trasmettono sui megaschermi dell’installazione oltre 40 milioni di pixel garantendo una definizione maggiore del Full Hd.
Un'esperienza spettacolare e volutamente immersiva, più che una semplice esposizione di opere digitali, amplificata per la prima volta da uno strumento in più: gli Oculus Samsung Gear VR, visori di realtà virtuale sviluppati dalla società milanese Orwell che, una volta indossati, permettono allo spettatore di "entrare" letteralmente nei quadri, percependone tridimensionalmente ogni dettaglio figurativo e cromatico, ma anche di raccogliere, in una sorta di viaggio in una dimensione altra, degli oggetti simbolici che permetteranno, al termine del percorso, di accedere a un finale segreto.
Klimt Experience

KLIMT EXPERIENCE
Orario: Aperto tutti i giorni (chiusura il giorno di Natale) dalle 10 alle 19
Complesso di Santo Stefano al Ponte
Piazza di Santo Stefano, 5 – Firenze
Info: + 39.055.217418 – info@santostefanoalponte.it / info@klimtexperience.com / www.klimtexperience.com – www.santostefanoalponte.it
 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password