Ultimi giorni per i Comuni per partecipare al bando “Città che legge” che scade il 31 gennaio 2017

L'iniziativa, organizzata dal "Centro per il libro e la lettura" d'intesa con l'Anci, consentirà di accedere a finanziamenti e incentivi

pubblicato il 26/01/2017 in Arte e Cultura da Tino Colacillo
Condividi su:
Tino Colacillo

Ultimi giorni per i Comuni per poter partecipare al bando nazionale “Città che legge”, organizzato dal "Centro per il libro" e la lettura insieme all'Anci (Associazione nazionale dei comuni italiani), che scade il 31 gennaio 2017.

"Attraverso la qualifica di "Città che legge" - si legge nel bando - , il Centro per il libro e la lettura intende riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale delle comunità urbane attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva.

Possono richiedere la qualifica di "Città che legge" le Amministrazioni comunali che siano in possesso dei seguenti requisiti:

- L'esistenza di un festival, una rassegna o una fiera in grado di mobilitare i lettori e di attivare i non lettori

- La presenza di una o più biblioteche di pubblica lettura

- La presenza di una o più librerie sul territorio

- L'esistenza di iniziative congiunte di promozione della lettura tra biblioteche, scuole, librerie, associazioni

- La partecipazione dell'Amministrazione comunale e/o di scuole/biblioteche/librerie/associazioni gravanti sul territorio comunale a uno dei progetti nazionali del Centro per il libro e la lettura (Libriamoci, Maggio dei libri, In Vitro).

CONTINUA  A LEGGERE L'ARTICOLO SU www.altomolise.net (clicca sul link per aprire l'articolo)

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password