L'autoritratto di Leonardo, straordinariamente e per la prima volta, arriva a Roma

Il trasferimento da Torino è avvenuto nella giornata di oggi a bordo di un treno Frecciarossa

pubblicato il 17/06/2015 in Arte e Cultura da Danilo Di Laudo
Condividi su:
Danilo Di Laudo

ROMA – E’ giunta oggi nella Città Eterna una delle opere più famose di Leonardo da Vinci, il suo Autoritratto. Nei giorni scorsi, il disegno, ha percorso il tratto tra Torino e Roma a bordo del Frecciarossa di Trenitalia, scelto soprattutto per la sua velocità e per questioni di sicurezza logistica.
Il trasporto è stato organizzato da Ferrovie dello Stato in collaborazione con il team dell’Associaizone Metamorfosi e con il supporto della ditta specializzata in trasporti d’arte Montenovi.

Il capolavoro di Leonardo sarà esposto, per la prima a Roma, dal prossimo martedì fino al 3 agosto p.v. e sarà possibile ammirarlo presso i Musei Capitolini (Palazzo Caffarelli), in occasione della mostra dal titolo ‘Leonardo. L’autoritratto’.

Il disegno, di proprietà della Biblioteca Reale di Torino è stato ricevuto, nella capitale dall’Istituto centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario (Icrcpal) e, per motivi di sicurezza, l’ente ha tenuto la notizia dell’illustre ‘arrivo’ nel più stretto riserbo. Inoltre una volta finito il periodo di esposizione l’opera verrà  trasferita presso l’Istituto Centrale per il Restauro per poter indagare sulle condizioni di salute della pergamena.

Tuttavia, nonostante l'iniziale riserbo, nella giornata di oggi, una volta concluso il trasporto, l’annuncio dell'arrivo è stato fatto sui social network dall’assessore alla Cultura e al Turismo di Roma Giovanna Marinelli, che ha scritto: ‘Straordinariamente e per la prima volta a Roma l’Autoritratto di Leonardo’.

Infine, fanno sapere da Trenitalia, tutti coloro che raggiungeranno la capitale a bordo delle Frecce e i possessori della Cartafreccia avranno diritto ad una riduzione sul prezzo del biglietto d’ingresso pari ad un euro.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password