Calabria: dimessa dopo dolori addominali, ma il feto muore prima del parto

Il fatto a Vibo Valentia

pubblicato il 08/01/2016 in Attualità da Angela Menna
Condividi su:
Angela Menna

Dopo alcuni dolori addominali è stata dimessa, ma il suo feto è morto. E' accaduto a Vibo Valentia ad una donna incinta di 28 anni, che data la persistenza dei dolori era tornata in ospedale per essere sottoposta ad un parto cesareo.

Già in precedenza la giovane e suo marito avevano denunciato il fatto ai Carabinieri, con la richiesta di verificare le responsabilità da parte dei medici che l'hanno seguita durante la gravidanza.

Il 26 dicembre, infatti, la donna aveva riscontrato dei dolori addominali ma, nonostante il riscontro di una sofferenza fetale, i medici l'hanno rimandata a casa tranquillizzandola.

Intanto è stata avviata un'inchiesta dalla Procura, che ha iscritto i tre medici nel registro degli indagati. 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password