Dottoressa uccisa a Cetraro: fermato il cognato

Paolo Di Profio, marito della sorella minore di Anna Giordanelli è l'omicida

pubblicato il 29/01/2016 in Attualità da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

Sono di Paolo Di Profio, marito della sorella minore della vittima , i capelli e le tracce di sangue ritrovate sul piede di porco usato per uccidere la donna. Prove che lo inchiodano alle sue responsabilità.  L’uomo durante i primi interrogatori aveva negato ogni colpa ma messo alle strette ha confessato, per poi tacere nuovamente davanti al pm della Procura della Repubblica di Paola. 

 Il movente è legato alla fine del suo matrimonio con  la sorella del medico. Un divorzio che l’uomo non accettava per questo ha avvicinato la cognata  mentre questa stava correndo per parlarle della situazione, ma presto la discussione è diventata una lite accesa tanto da portare il cognato a colpire la donna con un piede di porco. Di Profio ha sferrato un solo colpo letale al cranio della cognata che è morta sull'istante.

Dopo il ritrovamento casuale da parte di alcuni passanti si era capito subito che non era stata una morte accidentale e le indagini hanno subito privilegiato la pista familiare. L’umo adesso è in caserma in stato di fermo.   La donna lascia il  marito e due figli.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password