Ricchiuti (P.P.I.) : "I negozi stanno chiudendo, siamo al collasso e il Governo tace"

Il presidente del Popolo Partite Iva : "I cartelli cedesi attività stanno aumentando"

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 17/05/2016 in Attualità da Paolo Ambrogi
Condividi su:
Paolo Ambrogi
Attività in chiusura

Il mondo delle piccole e medie imprese sono al collasso. A lanciare l'allarme  è Lino Ricchiuti l'attivo Presidente del movimento politico Popolo Partite Iva all'interno di una nota dai toni assai preoccupati.
"La fascia media ormai scomparsa, i negozi stanno chiudendo o riducendo il personale. Commercianti e imprenditori stanno tentando di resistere sino a quando sarà possibile di rimanere sul mercato, ma l’andazzo è sempre peggiore e non ci sono segnali di ripresa", continua il Presidente del P.P.I. , che denuncia anche la mancanza "di sostegno da parte degli istituti di credito" nel sostenere questa difficile congiuntura economica. 

"Così si ignorano i sogni di tanti commercianti e imprenditori, che avevano idee e forza, che hanno rischiato e combattuto di andare avanti, per poi vedersi travolti senza scampo dalla tragedia economica e dall’irresponsabilità criminale di chi aveva il dovere di evitarla e non ha voluto, e adesso ha l’obbligo di risolverla, ma non è in grado", continua Ricchiuti.  "Avremo la forza di sostenere un’onda d’urto così impietosa una cosa è certa: ci hanno rovinati, riducendo le città a una desertificazione e, a una distesa di negozi chiusi, con il cartello cedesi attività e parlamento e Governo anzichè dare priorità a risolvere i problemi di chi mantiene in piedi tutto il baraccone , si concentra su altre tematiche ben lungi da essere nelle preoccupazioni degli italiani".     
 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password