Basta fare causa alle banche. E' una inutile guerra.

si arricchiscono solo avvocati e tribunali

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 28/09/2016 in Attualità da andrea fisco
Condividi su:
andrea fisco

BASTA  FARE CAUSA ALLE BANCHE  .  E’ UNA INUTILE GUERRA  
( e si arricchiscono avvocati e tasche dei Tribunali )


E’ bastato utilizzare l’articolo 1460 del Codice Civile, una perizia attenta utile per trovare l’errore commesso nella stipula del contratto et voilà.  Prestito chiuso . !


Il Cittadino   aveva maturato un’esposizione debitoria “ presunta “   totale di € 7.848.62.
Forse non parliamo di un grande  debito, ma grazie alla strategia  di muovere la cosiddetta “ eccezione di inadempimento “  ( blocco immediato dal pagamento di rate ed interessi ! )     la posizione in questione è stata definitivamente chiusa a 4.000,00 euro da pagare peraltro in otto  rate  senza interessi ne more ne spese legali ! !

Il risultato è che la Famiglia ha pagato solo una piccola parte  del debito originario, risparmiando ben 5.848,62  euro, con il vantaggio aggiunto di versare l’intera somma in 8 rate mensili .

IMPARATE AD USARE LA LEGGE A VOSTRO FAVORE , E’ L’UNICA SALVEZZA CONTRO IL SOVRAINDEBITAMENTO.

www.avvocatoinfamiglia.com; www.andreafisco.com

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password