La fuga 'contromano' sull'A14 non riesce: ladro d'auto acciuffato dalla Polizia

In azione gli uomini della Sottosezione Autostradale 'Zanella' di Vasto Sud in ABruzzo

pubblicato il 15/10/2016 in Attualità
Condividi su:

Resta sempre alta l'attenzione degli uomini della Sottosezione Autostradale di Vasto Sud sul fronte dei frequenti furti di auto che si registrano nel territorio, Copione 'classico' anche in un ultimo episodio, a poche ore di distanza da un simile.

Questa volta nella rete predisposta dal comandante Antonio Pietroniro è caduto S.D., classe 1988, di San Severo, alla guida di una Fiat '500 L' rubata poco prima a Pescara. Neanche il proprietario si era reso conto del furto e, dopo un iniziale momento di smarrimento, ha accolto con gioia la notizia telefonica del recupero del suo veicolo.

Erano da poco passate le 3,30 quando una delle pattuglie in servizio notava il veicolo che percorreva l’autostrada in direzione sud. All’alt degli agenti, anziché fermarsi, il giovane alla guida accelerava accennando la fuga. Ma la pronta la reazione del personale concretizzava il blocco del veicolo, dopo una manovra pericolsa e disperata del conducente. Questi, infatti, al fine di eludere il fermo, giunto al km 473+200 ove vi è uno scambio di carreggiata per lavori in corso, oltrepassava il bypass centrale per immettersi sulla corsia opposta, trovando un mezzo pesante innanzi e, considerata l’unica corsia transitabile, effettuava un sorpasso estremamente insidioso invadendo il senso di marcia percorribile per i veicoli che viaggiavano in direzione nord, viaggiando quindi contromano per circa 300 metri, senza curarsi della propria e della altrui incolumità.

continua su www.histonium.net

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password