La terra trema forte nel centro Italia

Saltate linee elettriche e grosso problema sulla salaria in provincia di Macerata

pubblicato il 26/10/2016 in Attualità
Condividi su:

Una forte scossa di  terremoto di magnitudo 5,4 nella  Val Nerina,  tra Perugia e Macerata. Il  centro piu' vicino e' Castel Sant'Angelo sul Nera. Lo rende noto  l'Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv).

Particolarmente toccati i comuni di  Castelsantangelo sul Nera, Visso, Ussita e Preci nella zona sono saltate le linee elettriche.  Crolli di cornicioni a Visso, in provincia di Macerata. La popolazione si è riversata in strada e sono numerosissime le telefonate ai vigili del fuoco.

Dirigente della Protezione civile delle Marche Cesare Spuri, fa sapere di avere un grosso problema sulla Salaria dopo la scossa di terremoto superiore a magnitudo 5 che ha investito la provincia di Macerata.

La  scossa molto forte è stata avvertita nelle zone terremotate dell'Ascolano ad Ancona, a Fabriano e Pesaro. Molte persone sono uscite di casa spaventate. Tantissime le chiamate ai vigili del fuoco. Non si sa ancora se ci sono stati danni.

Il terremoto è stato avvertito  distintamente anche a Roma. La scossa è stata sentita anche nei piani basse delle abitazioni. I lampadari hanno tremato, le porte e le finestre hanno vibrato.

Avvertita anche Rieti  Arezzo a Perugia ed Assisi.

 

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password