Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Con la scusa di aiutarla a ritrovare la sua casa l'ha violentata

E' successo a Roma , una giovane straniera si è fidata di un liberiano che ha finto di aiutarla

Condividi su:

 Nella zona di San Basilio a Roma un liberiano di 36 anni ha offerto di accompagnare una giovane ragazza straniera a casa e invece l'ha portata in un edficio e l'ha violentata 

L'uomo le ha fatto prendere un autobus e seguendo le sue  indicazioni la ragazza  è scesa in via Tiburtina per accorgersi poco dopo che era completamente fuori zona. L'aggressore nel frattempo era sceso senza farsi vedere dal bus insieme a lei, l'ha aggredita e l'ha portata  all’interno di un edificio fatiscente occupato da persone senza fissa dimora e lì dopo averla legata e  imbavagliata  l'ha violentata.  

Dopo  un’ora la giovane è  riuscita a liberarsi del bavaglio e ha gridato per farsi aiutare. Un passante ha sentito le sue urla che ha chiamato la polizia  che è arrivata immediatamente sul posto dove  su di un materasso buttato a terra, hanno trovato la donna in stato di chok e il responsabile è stato condotto a condotto a Regina Coeli dove dovrà rispondere di violenza sessuale e sequestro di persona.

Condividi su:

Seguici su Facebook