Genova: tredicenne stuprata per anni e messa incinta dal convivente della madre

Condannato a nove anni di carcere un cinquantenne ecuadoriano che per anni ha stuprato una minorenne

pubblicato il 23/11/2016 in Attualità
Condividi su:

Un cinquantenne ecuadoriano  di Genova  ha iniziato a violentare la figlia della convivente nel 2011 e ha proseguito fino a  che la madre non ha scoperto la terribile situazione e nell'aprile di quest'anno ha sporto denuncia. Non solo la ragazza è rimasta incinta e pochi mesi fa ha dato alla luce un figlio dato in adozione. 

Adesso il colpevole è stato  a 9 anni di carcere per violenza sessuale aggravata dalla minore età della vittima e dalle conseguenze derivate, oltre ad essere condannato al pagamento di una provvisionale di 50mila euro e all'interdizione perpetua dai pubblici uffici.

L'uomo quando si è reso conto che la vittima poteva essere incinta le ha fatto fare un test di gravidanza , secondo quanto raccontato dall'avvocato della ragazzina, e per molto tempo le ha fatto prendere degli anticoncenzionali che potevano compromettere la gravidanza per mesi , senza nessun risultato a quanto pare. La ragazzina non ha mai avuto il coraggio di raccontare le violenze per paura di essere picchiata dal suo aguzzino.  

Il legale della vittima ha dichiarato: "Il danno subito dalla ragazzina è inquantificabile  una storia di una brutalità terrificante, di abusi reiterati per molti anni, incominciati quando la ragazzina aveva quasi 12 anni e terminati quest'anno. E stato evidenziato in aula come questo soggetto abbia distrutto la vita di una persona".

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password