18 anni all'uomo che bruciò la compagna incinta

Condannato Paolo Pietropaolo, il 41enne che il 1° febbraio scorso diede fuoco alla sua ex compagna

pubblicato il 23/11/2016 in Attualità
Condividi su:

Condannato a 18 anni di carcere Paolo Pietropaolo, il 41enne che il 1° febbraio scorso a Pozzuoli (Napoli) diede fuoco a Carla Caiazzo, sua ex compagna e  all'ottavo mese di gravidanza.Il  processo con il rito abbreviato e che vedeva il Pietropaolo imputato con l'accusa di tentato omicidio e stalking.

La vittima, 38 anni, fu trasportata d'urgenza all'ospedale Cardarelli di Napoli dove i medici riuscirono a farla partorire e da allora  è stata sottoposta a oltre 20 interventi chirurgici, l'ultimo dei quali qualche giorno fa, e per questo non le è stato possibile essere in aula questa mattina  nonostante si sia costituita parte civile.

La richiesta formulata dai pm della Procura di Napoli era di 15 anni di reclusione.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password