Buon compleanno Papa Francesco

Il Papa oggi spegne 80 candeline

pubblicato il 17/12/2016 in Attualità da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

Compie 80 anni il primo papa latino-americano. Sicuramente non festeggerà la ricorrenza, è  allergico alle vacanze e alle feste e  il suo tempo è già preso da cerimonie religiose , udienze e bagni di folla.

Francesco è un papa viaggiatore che ha già fatto  17  viaggi nel mondo e un pellegrinaggio a Fatima nonostante un’anca dolorante che gli fa perdere l’equilibrio , ma non per questo pensa alle dimissioni “io vado avanti “ ha detto qualche giorno fa "anche se ho la sensazione che mio pontficato sarà breve quattro o cinque anni."

Jorge Bergoglio,  è nato  a Buenos Aires in una famiglia modesta e  ha vissuto  quasi tutta la sua vita nella megalopoli argentina prima di diventare papa il 13 marzo  2013, nelle periferie degradate della sua città, in messo alla violenza e alla povertà e la sua bonomia sorridente sparisce quando rivendica una società che sappia accogliere i migranti e un sistema economico che non penalizzi i più poveri.

L'infaticabile Papa Francesco porta avanti una missione importante: incitare una chiesa deserta in alcuni paesi, ad avere misericordia.   Il  vaticanista  Marco Politi spiega: "Bergoglio è un grande riformatore che cerca di far uscire la chiesa dalla sua ossessione storica  sui  tabù sessuali " Francesco è stato il primo papa ad invitare  un transessuale in Vaticano e rifiuta  di giudicare gli omosessuali . Per il papa “ aggiunge Politi “ la chiesa è un ospedale di campagna  non una dogana che divide i buoni cristiani da quelli cattivi. Sul piano dottrinale  niente è cambiato , Bergoglio  non è mai stato un progressista “ precisa Marco Politi," il Papa non vuole certo introdurre il matrimonio dei preti  o il sacerdozio femminile  e resta terrificato dall’aborto , ma sta cercando di perseguire la ristrutturazione economica della santa sede  con la chiusura dei conti sospetti della Banca del Vaticano, da tempo accusata di riciclaggio di denaro sporco."

Francesco si è inoltre circondato di otto cardinali  che lo aiutano nella riforma  disseminata di ostacoli  per condurre la riforma del governo del Vaticano  e non poteva non avere dei detrattori. L’ultimo episodio significativo è dato da una lettera di Quattro cardinali  che esprimeva dei dubbi  su un testo dello scorso aprile nel quale Francesco senza discutere il dogma del matrimonio indissolubile   apriva alla comunione  per alcuni divorziati risposati civilmente.

I cardinali  conservatori nella loro lettera lo hanno accusato di  seminare confusione all’interno della chiesa, di dare un’immagine popolare e simpatica della chiesa  come si fa con i saldi estivi per attirare clienti. 
Ma a differenza di quel che accade all’interno del mondo ecclesiastico il l papa gode di un forte consenso popolare  non solo dei credenti ma anche  dei non cattolici e persino degli atei.
Vedremo se in quel poco tempo che suo dire gli rimane,  riuscirà con le sue riforme discrete a migliorare  la Chiesa mettendo a tacere gli ultraconservatori.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password