Crollo palazzina Acilia: si cercano ancora madre e figlia di nove anni

Secondo una nota diffusa da Italgas l’ipotesi di una fuga di gas è da escludere

pubblicato il 28/12/2016 in Attualità
Condividi su:

Si sarebbe verificata al piano terra l'esplosione nella palazzina ad Acilia. E' quanto ipotizzano al momento i vigili del fuoco, che stanno scavando tra le macerie con l'ausilio del nucleo Nbcr. Secondo quanto si è appreso, dagli accertamenti effettuati dai pompieri mancano attualmente all'appello la mamma con la sua bimba.

I Vigili del fuoco hanno estratto dalle macerie due anziani, un uomo e una donna, entrambi ricoverati in gravi condizioni ma non in pericolo di vita. Si tratta dei nonni di una donna, ancora dispersa insime alla figlia di nove anni, che i Vigili del fuoco stanno ancora cercando tra le macerie. Il marito della donna e il figlio, entrambi sotto choc, si sono invece salvati:

 Sulla vicenda indagano i carabinieri della stazione di Acilia e della compagnia di Ostia. L'ipotesi è che l'esplosione e il crollo siano stati provocati da una fuga di gas anche se  secondo una nota diffusa da Italgas l’ipotesi di una fuga di gas è da escludere perchè in seguito a verifiche dei tecnici «gli impianti di competenza della società posizionati lungo il muro di cinta della palazzina crollata, e quindi in luogo esterno, sono risultati integri».

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password