Attesa oggi la sentenza per la strage di Viareggio

Il 29 giugno 2009 a Viareggio persero la vita 32 persone per l'esplosione di un treno merci

pubblicato il 31/01/2017 in Attualità
Condividi su:

L’inchiesta sulla vicenda di Viareggio è stata lunga quasi sterminata. oggi la sentenza che stabilità chi sono i responsabili della tragedia chel il 29 giugno provocò la morte di 32 persone, uomini, donne e bambini alcuni carbonizzati quella notte, altri dopo giorni di sofferenza all'ospedale, per l'esplosione di un treno merci alla stazione. della città versiliese.

 Gli imputati per disastro ferroviario colposo, omicidio colposo plurimo, incendio colposo e lesioni personali colpose sono 33, più sette società. Per Mauro Moretti, già al vertice di Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) e poi della Holding Ferrovie dello Stato, i pm hanno chiesto la condanna più pesante: 16 anni, tanti quanti sono stati inflitti a Francesco Schettino, il comandante della nave Costa Concordia naufragata al Giglio.

Il verdetto oggi di giudici Gerardo Boragine, Nidia Genovese e Valeria Marino, che dal 13 novembre 2013 e per oltre 100 udienze hanno ascoltato testimoni, vittime, consulenti, pubblici ministeri, avvocati di parte civile e della difesa.

La Corte Costituzionale ha di recente spiegato che nessuna considerazione economica, nessuna esigenza di bilancio può prevalere sulla tutela dei diritti fondamentali. Dei quali il più fondamentale è il diritto alla vita.    

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password