Giardiello condannato a 4 anni per crac

Per la strage è già stato condannato all'ergastolo a Brescia

pubblicato il 14/02/2017 in Attualità da Costanza Tosi
Condividi su:
Costanza Tosi

Condannato in primo grado a 4 anni e mezzo di carcere per bancarotta Claudio Giardiello.

L'immobiliarista-killer che, la mattina del 9 aprile 2015, appena dopo l'inizio dell'udienza del processo che si è chiuso oggi in primo grado, fece una strage nel Palazzo di Giustizia di Milano, uccidendo l'avvocato-testimone Lorenzo Claris Appiani, il coimputato Giorgio Erba e il giudice Fernando Ciampi che si era occupato del fallimento della sua società, Immobiliare Magenta.

Per la strage è già stato condannato all'ergastolo a Brescia.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password