Uomo di 83 anni litiga con la moglie e poi la uccide

L'anziano si è costituito subito dopo l'accaduto, intanto i carabinieri stanno procedendo con le indagini

pubblicato il 15/02/2017 in Attualità da Costanza Tosi
Condividi su:
Costanza Tosi

Ha ucciso la moglie subito dopo un litigio per problemi economici, poi è andato dai carabinieri e si è costituito.

Accade questa mettina alla Spezia, all'interno del quartiere Rebocco. A compiere l'omicidio un uomo di 83 anni, la moglie ne aveva 79. La lite è avvenuta mentre la coppia stava facendo colazione nella propria casa. Sul caso stanno investigando i carabinieri del nucleo investigativo del reparto operativo e della Compagnia della Spezia.

L'uomo si chiama Loreno Ruffini, la moglie Rosanna Fortunato. Ruffini è al momento ancora sotto interrogatorio e deve spiegare i motivi del suo gesto.

"Ho sentito delle urla, poi dopo qualche minuto é arrivata l'ambulanza, ma non credevo fosse accaduta una tragedia simile". Queste le parole di una donna che abita vicino alla palazzina. Qualche minuto dopo l'aggressione, sul posto é arrivata un'ambulanza, ma per la donna non c'era ormai nulla da fare. E' arrivato sul luogo anche il pubblico ministero di turno, Maurizio Caporuscio. La strage è avvenuta in un appartamento di una palazzina di tre piani, in via Raffaele Rossetti, vicino alla linea ferroviaria tirrenica.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password