Furti all'interno dei cimiteri, ritrovato il bottino

Accade in provincia di Salerno, tra l'indignazione dei familiari dei defunti

pubblicato il 06/03/2017 in Attualità da Costanza Tosi
Condividi su:
Costanza Tosi

Ladri 'seriali' di arredi funerari.

Ci troviamo nel cimitero di Sala Consilina, in provincia di Salerno. Nel bottino sono state ritrovate soprattutto lettere in bronzo, croci di rame, portafiori e portafotografie sottratti alle lapidi. E tutto questo - secondo quanto emerso dalle prime indagini - accade di giorno, nonostante l'intensificazione dei controlli da parte dei custodi. Il fenomeno ha causato l'indignazione e la protesta dei familiari dei defunti.

"Per porre fine a questi atti di assoluta inciviltà - dice Francesco Cavallone, il sindaco di Sala Consilina - stiamo pensando all'attivazione di un servizio di videosorveglianza".  E' possibile che gli accessori di arte funeraria rubati nel cimitero di Sala Consilina vengono utilizzati per arredare le lapidi di altri cimiteri.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password