Poliziotto uccide e smembra uomo 'su sua richiesta' in Germania

La vittima conosciuta su un sito web dedicato al cannibalismo

pubblicato il 29/11/2013 in Attualità da TmNews
Condividi su:
TmNews

Avrebbe ucciso e smembrato il corpo «in piccoli pezzetti» un uomo conosciuto su un sito internet dedicato al cannibalismo. L'indagato, anche se non è ancora accusato di essere un cannibale, è un poliziotto tedesco di 55 anni che è stato arrestato mercoledì scorso. Il 55enne ha confessato di aver tagliato la gola alla vittima su sua richiesta e di aver poi smembrato il suo corpo in piccoli pezzi, sotterrati nel suo guardino.

La vittima, un uomo di 59 anni di Hannover, Bassa Sassonia, aveva «fin dalla sua giovinezza immaginato di essere ucciso e mangiato», ha detto il capo della polizia di Dresda, Dieter Kroll: Tuttavia non sono stati raccolti finora elementi a conferma di atti di cannibalismo. Quando è stata denunciata la scomparsa della vittima, la polizia ha avviato le indagini, scoprendo i contatti avuti via web con il sospetto omicida. «Non si erano mai incontrati prima», ha detto l'inquirente Maik Mainda, riferendo di molti contatti via email, sms e telefono durante il mese di ottobre.

I due uomini si sono incontrati il 4 novembre alla stazione ferroviaria di Dresda, da dove hanno raggiunto l'abitazione del sospetto omicida, nella città di Hartmannsdorf-Reichenau. «L'accordo era che l'omicidio doveva avvenire subito», ha precisato Mainda. L'agente ha quindi «usato un coltello per causare una ferita mortale alla gola della vittima, che ha poi portato al suo decesso».

«Il sospetto ci ha detto di aver fatto a pezzi la vittima, anche pezzi molto piccoli, e di aver tagliato le ossa - ha proseguito l'inquirente - l'indagato ha poi sepolto le membra in un giardino di sua proprietà». Lo stesso agente ha già indicato agli inquirenti i siti dove ha sepolto la sua vittima.

Anche se non si tratta di una vicenda di cannibalismo, il caso ha riportato alla memoria il cannibale di Rotenburg del 2001: Armin Meiwes, un informatico da 41 anni, uccise Bernd Juergen Brandes, 43, incontrato su internet, ne smembrò il corpo e ne mangiò alcune parti. Nel 2006 Meiwes è stato condannato all'ergastolo.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password