Migranti, l'Austria minaccia: "Se serve chiudiamo il Brennero entro 24 ore"

Parla il ministro dell'Interno: "Pronti a schierare i nostri soldati. Bisogna bloccare i migranti già in Libia"

pubblicato il 18/07/2017 in Attualità da Nicola Di Santo
Condividi su:
Nicola Di Santo
Foto tratta da www.tpi.it

"Se il numero dei migranti illegali diretti verso l'Austria aumenta ancora, chiuderemo il confine con il Brennero. Nel giro di 24 ore possiamo blindare la frontiera e realizzare controlli severi con i nostri soldati". E' ciò che ha dichiarato il ministro dell'Interno austriaco, Wolfgang Sobotka, in un'intervista alla Bild.

Arriva quindi una nuova ferrea presa di posizione da parte dell'Austria, secondo la quale la possibilità che l'Italia decida di rilasciare visti umanitari temporanei ai richiedenti asilo contrasta fortemente con il piano per "proteggere" il confine al Brennero. Sobotka ha aggiunto inoltre che "la cooperazione fra sedicenti soccorritori e la mafia dei trafficanti deve finire. Dobbiamo impedire che sedicenti soccorritori entrino nelle acque territoriali della Libia e prendano i profughi direttamente dai trafficanti". L'obiettivo è quindi quello di "chiudere la rotta del Mediterraneo e porre una fine al traffico con le barche dal Nordafrica, già nelle acque territoriali della Libia".

 

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password