Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

LE FRASI OMOFOBE DELL’ASSESSORE DI VIRGINIA RAGGI

Condividi su:

"Abbiamo seri dubbi sulla capacità eventuale di Andrea Lo Cicero a ricoprire incarichi istituzionali, visto che si presenta con un biglietto da visita dal linguaggio omofobo''. Lo dichiara Fabrizio Marrazzo, portavoce di Gay Center, riferendosi ad alcune espressioni di Andrea Lo Cicero, rilanciate sul web, all'indomani della designazione dell'ex rugbista ad assessore allo Sport nella giunta targata Virginia Raggi. A scatenare le polemiche alcune vecchie dichiarazioni del 'Barone', soprannome di Lo Cicero e titolo dell'autobiografia scritta a quattro mani con il giornalista Paolo Cecinelli, rilanciate sui social. ''Io uso solo il paradenti, non ho altre protezioni, le trovo stupide. Non sarebbe rugby. Devi essere te stesso, senza alcun aiuto. Ci sono molti giocatori, specie quelli più giovani di me, che usano le protezioni per le spalle. Roba da frocetti". ''L'omofobia si alimenta anche con frasi negative e discriminanti come la sua - continua Marrazzo - Soprattutto tra i giovani e nello sport a maggior ragione se con ruoli politici c'è bisogno di un linguaggio rispettoso e aperto, non di raschiare il barile della banalità machista''. Su quel ''roba da frocetti'' fioccano post e tweet. ''"ROBA DA FROCETTI" questo scrive nella sua bio il candidato Assessore alla qualità della vita, sport e giovani di Raggi, Andrea Lo Cicero". Ecco perché Raggi non dice i nomi della sua squadra, romani svegliatevi! Che ne farà di noi "frocetti" Lo Cicero se disgraziatamente diventasse assessore?'', scrive su Facebook la deputata dem Anna Paola Concia, lanciando poi su twitter l'hashtag #robadafrocetti. Anche Vladimir Luxuria si fa sentire: ''Raggi annuncia - twitta - assessore omofobo; Andrea Lo Cicero: "Uso solo il paradenti nel rugby perché le protezioni alle spalle sono da frocetti"''. – 18 giugno 2016 

Condividi su:

Seguici su Facebook