Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

esce domani primo dicembre "di te" di Claudio Cervati, conosciamolo

Claudio Cervati in radio dal primo dicembre 2017

Condividi su:


 Buongiorno Claudio, siamo alla vigilia dell'uscita del tuo nuovo singolo vuoi presentarti ai nostri lettori?

Buongiorno a voi. Mi chiamo Claudio Cervati, ho 32 anni e il 1° dicembre sarà rilasciato il mio nuovo singolo dal titolo "Di te", un brano che ho fortemente voluto e che parla del rapporto meraviglioso che ho avuto con i miei nonni. Credo che in "Di te" sia sinteticamente espresso tutto il mio mondo, la passione per la musica, per il teatro e per i valori profondi della nostra tradizione italiana. Sono un ragazzo fortunato, che è cresciuto in una famiglia molto unita e sicuramente tutto questo mi ha aiutato in tutte le scelte della mia vita.

quando hai scoperto di voler diventare cantante?

Ho scoperto delle registrazioni audio risalenti ai miei primi anni di vita, che mio padre ci faceva, e riascoltandole io cantavo sempre, ed ero molto intonato. Poi a sedici anni ho capito che il canto mi faceva stare bene, mi portava in un mondo che non conoscevo e mi aiutava a conoscermi e a farmi esprimere. Diciamo che cantando riuscivo a parlare, una forma di espressione che mi faceva vivere emozioni profonde. Poi a sedici anni sono andato a Napoli da mia zia, Rita Papa, soprano lirico di spicco negli anni 70, protagonista del Teatro San Carlo di Napoli, nonchè voce del frammento iniziale del videoclip di "Di te". Lei mi ha ascoltato cantare, ed i suoi occhi lucidi quando ho finito quei pochi vocalizzi, non li dimenticherò mai; credo che siano stati quegli occhi ad accendere in me quella forza e quel coraggio, che sedici anni dopo sono ancora accesi e potenti.

come descriveresti la tua musica in 3 parole?

Sincera, empatica e penetrante.

 le tue canzoni descrivono aspetti della tua vita personale?

Sicuramente quando canto qualcosa, o comunque quando decido di incidere un brano è per lanciare un messaggio, per dire qualcosa. Perchè il canto è una forma di espressione, se non credi in quello che stai cantando, come pretendi che ci credano quelli che ti ascoltano? Io cerco sempre di entrare all'interno della storia del brano, di immergermi completamente e di trascinare l'ascoltatore con me all'interno, per fare un viaggio di 3-4 minuti nel mondo della canzone. 

La canzone che avresti voluto scrivere

Io adoro Mia Martini, Mina, Renato Zero, Lucio Dalla, quindi mi sarebbe piaciuto scrivere uno dei loro successi. Tra tutti, Almeno tu nell'universo, Mi sei scoppiato dentro al cuore, Nei giardini che nessuno sa o Caruso.

 cosa vuoi comunicarci con il brano "di te" ?

"Di te" è la storia della mia vita. E' un tuffo nel passato, nel presente e nel futuro. Il ricordo dei miei nonni, l'intenso rapporto con loro, ma anche il passaggio di consegne in famiglia tra cantanti, quel passaggio di consegne che nel videoclip avviene in teatro, dove io ascolto il riecheggiare della voce di mia zia e dove proprio io inizio a cantare.
Ma c'è un altro messaggio importante e più nascosto dentro questa romanza; dentro questo brano c'è l'Italia. Il ricordo delle nostre tradizioni che stanno provando a distruggere.
Il mondo ha sempre invidiato la nostra musica, basti pensare all'Opera, abbiamo scritto la storia con Verdi, Puccini, Bellini, Giordano. Abbiamo creato capolavori assoluti ed eterni: la Turandot, la Norma, la Traviata, Andrea Chenier e molti altri. Ed ora stiamo vivendo un momento in cui sembra che non serva più a nulla avere una voce, scrivere della musica di qualità, siamo soggetti al mercato, che ci impone qualsiasi cosa, un mercato influenzato da Paesi che hanno sempre copiato dall'Italia e che adesso provano ad imporci la loro musica.
Noi siamo italiani e non possiamo permettercelo. Dovremmo riavvicinarci alla nostra musica, dovremmo insegnare ai ragazzi le nostre vere tradizioni, la musica di qualità, perchè la musica è lo specchio della società.

progetti futuri?

Inizierò a lavorare a breve ad un nuovo album, sono pieno di idee e non vedo l'ora di creare, di inventare, di trasformarle in musica.

 i tuoi contatti?

La mia pagina facebook: http://www.faceboook.com/ClaudioCervatiOfficial
Instagram: http://www.instagram.com/ClaudioCervatiOfficial
e il mio canale YouTube: http://www.youtube.com/c/CLAUDIOCERVATI

    grazie mille, in bocca al lupo e buona musica

Condividi su:

Seguici su Facebook