Shock a Massafra: due donne uccise in casa, caccia al killer

La tragedia questo pomeriggio 15 marzo nella cittadina tarantina. Sul posto i carabinieri e il pm di turno della Procura della Repubblica, l'assassino forse il marito di una delle due donne.

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 15/03/2021 in Attualità da Federico Sanapo
Condividi su:
Federico Sanapo
foto Studio 100 notizie, il luogo del delitto

Orrore a Massafra (Taranto), dove due donne sono state trovate prive di vita in una casa del paese. Ad ucciderle sarebbero forse stato un uomo, marito di una delle due vittime. Il presunto omicida sarebbe in fuga e si sarebbe allontanato con un'auto. Le forze dell'ordine lo starebbero cercando. Secondo quanto si apprende dai media locali, il dramma si sarebbe verificato intorno alle ore 17:00 di oggi 15 marzo. Da appurare la dinamica del delitto: forse l'uomo avrebbe colpito le due con un oggetto contunendente. Le vittime sono la moglie 65enne del presunto omicida e la suocera di 91 anni. Al momento non sono noti altri particolari. Sul posto ci sono i carabinieri del Nucleo Investigativo di Taranto e colleghi della stazione di Massafra, oltre agli esperti della Scientifica. Sul posto anche il pm di turno presso la Procura della Repubblica di Taranto, Marco Colascilla Narducci. A confermare la notizia anche il sindaco di Massafra, Fabrizio Quarto, che è stato contattato dai colleghi dell'emittente televisiva Studio 100. Le due donne sarebbero state trovate dai carabinieri in una pozza di sangue. L'uomo le avrebbe tagliato la gola con un coltello. Sarebbe stato l'uomo a chiamare i carabinieri confessando il delitto, poi avrebbe anche minacciato di togliersi la vita.

Seguono aggiornamenti

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password