Tragedia a Napoli, l'ascensore si blocca, anziano precipita e muore

L'uomo è entrato nel vano ascensore ma il montacarichi non c'era

pubblicato il 26/02/2014 in Attualità da Davide Zedda
Condividi su:
Davide Zedda

Chiama l'ascensore con l'apposito pulsante, le porte si aprono, lui entra e precipita nel vano vuoto. Emilio Romano, 75 anni, è morto così questa mattina, nel palazzo in cui viveva con la moglie a Torre Annunziata (Napoli). L'anziano stava rientrando dopo aver svolto alcune commissioni.

Ha chiamato l'ascensore per salire al secondo piano, dove si trova il suo appartamento. Quando le porte si sono aperte, è entrato senza alcun timore, ma l'ascensore non c'era, perché era rimasto bloccato al piano superiore.

L'uomo è quindi precipitato per diversi metri, morendo sul colpo. Alcuni vicini, sentito il tonfo, si sono affacciati e hanno capito quanto fosse accaduto, chiamando immediatamente i soccorsi. Ma per il pensionato non c'era più nulla da fare e il suo corpo senza vita è stato recuperato dai Vigili del fuoco.

Gli inquirenti stanno vagliando questa prima versione alla ricerca di conferme su quanto accaduto.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password