A Germania: Il manicomio è il posto del terrorista Hajib

Diversi report ed osservatori ritengono che Berlino non collabori sufficientemente nella lotta al terrorismo internazionale di matrice islamista.

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 26/09/2021 in Attualità da Belkassem Yassine
Condividi su:
Belkassem Yassine
Hajib Mohamed e suo Siwak

Mohamed Hajib con doppia cittadinanza marocchina e tedesca, che non ha mai rinunciato alla sua fedeltà ad Al Qaeda, approfitta della copertura della Germania e continua a dare ordini apertamente ai suoi seguaci contro il Marocco e gli interessi dell'Occidente sia nel Regno che nel mondo. Il soggetto presenta anche dei disturbi comportamentali gravi e mentali acuti che denotano un'alterazione patologica delle facoltà mentali. 

Oggi la Germania non potrebbe chiudere gli occhi a quanto sta accadendo a Duisburg, una città vicina a Dusseldorf, dove risiede il terrorista grazie alla "generosità" delle autorità tedesche. 

Da ricordare che nel 2009 Hajib si è recato in Pakistan, Afghanistan e Iran per raggiungere Al Qaeda e dopo il suo ritorno è stato arrestato in Germania. Al rientro in Marocco è stato arrestato nuovamente per i suoi contatti con Al Qaeda, in particolare con reti che operano in Afghanistan e Pakistan. Condannato in Marocco per sette anni, poi è scappato in Germania dove risiede attualmente. 

Diversi report ed osservatori ritengono che Berlino non collabori sufficientemente nella lotta al terrorismo internazionale di matrice islamista. 

 

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password