Tre medici a giudizio per la morte di Morosini

Al processo i dottori di Pescara, Livorno e 118

pubblicato il 25/03/2014 in Attualità da Angela Menna
Condividi su:
Angela Menna
Soccorsi a Piermario Morosini

I tre medici indagati per la morte di Piermario Morosini, avvenuta in campo allo stadio Adriatico il 14 aprile 2012 durante Pescara-Livorno, sono stati rinviati a giudizio per omicidio colposo. La decisione è del gup di Pescara, Luca De Ninis. Si tratta dei medici del Livorno Manlio Porcellini, del Pescara Ernesto Sabatini e del 118 di Pescara Vito Molfese. Il processo a carico dei tre imputati è stabilito per il primo dicembre 2014, dinanzi al Tribunale Monocratico. Punto fondamentale del procedimento sara' la perizia presentata dai consulenti nominati dal Gip, Vittorio Fineschi, Francesco Della Corte e Riccardo Cappato, in cui i tre professionisti sostennero che i tre medici «dovevano usare il defibrillatore semi-automatico, disponibile quel giorno».

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password