Non ha il biglietto dell'autobus, con un morso stacca un dito al controllore

Follia stamattina a Macerata

pubblicato il 01/04/2014 in Attualità da a cura della redazione
Condividi su:
a cura della redazione

Incredibile episodio questa mattina a Macerata, dove una donna nigeriana ha staccato due falangi di un dito a un controllore di autobus

Il fatto è avvenuto alla fermata di Rampa Zara. Il bus Apm delle 11.50 (linea 3) era in partenza. A bordo c'era anche una donna nigeriana che durante il giro del controllore ha ammesso di non avere un biglietto valido. L'uomo ha cercato di spiegarle che senza tagliando regolare non poteva viaggiare. La discussione si è subito accesa e il controllore ha accompagnato la donna prima dall'autista, puoi fuori dall'autobus.

Qui il 56enne pensando di ricevere un pugno si è riparato con le mani. È a quel punto che la donna, di 43 anni, gli ha preso l'anulare della mano sinistra e l'ha morso con così tanta forza da provocare il distaccamento di due falangi, poi sputate a terra. Alcuni testimoni hanno chiamato subito il 118 e la Polizia.
L'uomo è stato operato d'urgenza, ma non è stato possibile riattaccare il 'pezzo di dito'; in ospedale è finita anche la donna che, fermata dagli agenti, ha detto di sentirsi male. Per lo sfortunato controllore la prognosi è di 30 giorni, mentre la donna, regolare in Italia e residente nella stessa città, dovrà rispondere di lesioni.

Il cruento episodio ha provocato le reazioni dei sindacati. Cgil, Cisl, Uil e Ugl hanno chiesto un incontro urgente al Prefetto durante il quale chiederanno di dotare i controllori di sfollagente «per difendersi da energumeni che non hanno nulla da perdere».

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password