Emergenza casa: manifestazione a Roma

Possibili proteste anche nei prossimi giorni

pubblicato il 12/05/2014 in Attualità da Lucia Di Candilo
Condividi su:
Lucia Di Candilo

Il corteo di protesta è partito da Piazza della Repubblica intorno alle 17:30 e arriverà fino al Campidoglio passando lungo via delle Terme di Diocleziano, via Giovanni Amendola, Largo Corrado Ricci e via dei Fori Imperiali. I manifestanti rispondono al ministro dell’interno Angelino Alfano: “Alfano mai potrai impedirci di passare dove vogliamo, il centro della città è nostro”. I manifestanti sono circa 2000: sono presenti vari movimenti e “persone sciolte” appartenenti a varie categorie sociali, accompagnati da un massiccio schieramento di forze dell’ordine che segue il corteo. I manifestanti rivendicano il diritto alla casa, il diritto a un futuro: “noi ragazzi di oggi siamo messi male, ma vogliamo costruirci un futuro attraverso delle lotte, vogliamo rivendicare i nostri diritti, eliminare l’ abissale “distacco” tra un paese reale e un paese che sta nei palazzi. I palazzi continuano a perpetrare le loro lobby, le loro logiche di potere e i loro privilegi attraverso le assegnazioni nei vari enti, i consigli d’amministrazione, con l’arroganza del potere e poi, per contro, si trovano realtà in cui ci sono persone che non riescono ad arrivare più neanche alla seconda settimana del mese. È chiaro che un affitto, o un’abitazione propria, per chi è riuscito a comprarsi una casa con il mutuo, comporta delle spese, e per chi, nel mondo odierno si ritrova licenziato, non può più sostenerle: sono questi i nuovi poveri”. L’esponente di un movimento di protesta dice: “Stiamo manifestando perché Roma è piena di case sfitte, date in gestione a varie associazioni che comunque fanno parte della lobby politica, noi scendiamo in piazza per rivendicare, appunto, il diritto all’abitare”. I manifestanti, inoltre, sostengono di continuare a protestare anche nei prossimi giorni, affinché il governo possa venire incontro alle loro esigenze.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password