Rapina con ostaggio nel Napoletano

Banditi sequestrano la direttrice e si portano via 18 mila euro dalle poste. Ora è caccia all'uomo.

pubblicato il 17/10/2014 in Attualità da Veronica Murru
Condividi su:
Veronica Murru

È successo ieri mattina a Cardito, in provincia di Napoli: la direttrice dell'ufficio postale è stata sequestrata sotto casa e portata dai banditi sino alle poste. Lì avrebbero obbligato gli impiegati a consegnare loro circa 18 mila euro. Scappati, prima dell'arrivo delle forze dell'ordine, ora sono ricercati nel territorio campano. Non si esclude siano scappati anche fuori dall'Italia.

Ieri mattina in via Buonarroti a Cardito, due banditi hanno fatto il colpo grosso presso l'ufficio postale. Tutto è iniziato intorno alle 8, sotto l'abitazione della direttrice delle poste a Casavatore. La donna è stata spiata dai malviventi mentre usciva di casa, l'hanno costretta a salire forse nella sua stessa auto e a guidare sino a Cardito, mentre la minacciavano di  telefonare ai dipendenti per prelevare il contenuto delle casse. Arrivati alle Poste di Cardito con la donna in ostaggio, hanno costretto gli impiegati ad aprire i cassetti e la cassaforte contenente i soldi, per poi scappare a gambe levate, facendo perdere le proprie tracce. Il bottino sarebbe di 18 mila euro circa. Sul caso stanno indagando i carabinieri di Crispano che sono sulle tracce dei mal viventi. Per ora stanno ascoltando le testimonianze, soprattutto della donna che è stata minacciata ed usata come ostaggio per la rapina. I due delinquenti sono accusati di rapina mano armata e sequestro di persona.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password