Arrestato giovane nel casertano per omicidio volontario

Le spara al petto di fronte alla figlia perché non voleva parlargli.

pubblicato il 03/02/2015 in Attualità da Veronica Murru
Condividi su:
Veronica Murru

successo a Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta. Una donna è stata uccisa da un 22enne che l'accusava di essere al corrente della causa del decesso della madre, avvenuta esattamente il 3 settembre del 2013. Di fronte alla donna c'era sua figlia di 21 anni che ha assistito al fatto senza poter far nulla. È stato arrestato per omicidio volontario e per detenzione abusiva di arma da fuoco.

Erano le 23.00 circa quando Niko Merola, giovane di 22 anni di Santa Maria Capua, si è recato sotto l'abitazione della 53enne Anna Maria Sales, in via Giannotti. Ha bussato alla porta e, probabilmente alterato dall'alcol e dall'uso di stupefacenti, le ha chiesto per l'ennesima volta cosa sapesse dell'omicidio della madre avvenuto qualche anno fa. La madre del ragazzo infatti, il 3 settembre del 2013, era stata trovata vicino alla stazione dei treni del paese, luogo frequentato spesso da prostitute, morta con il cranio fracassato. Al rifiuto di Sales di rispondergli se n'è andato. Alle 2.30 del mattino però è tornato e ha bussato nuovamente alla sua porta. Non aprendo, la donna è stata richiamata alla finestra dove è iniziata una discussione degenerata poi nell'assassinio della vittima. Niko Merola ha estratto una pistola 7.65 e le ha sparato una sola volta dritto al petto, uccidendola sul colpo. La figlia della donna, Carmen Capasso, un anno più piccola del ragazzo ha assistito alla scena e quando si è affacciata alla finestra, Niko le ha crudelmente detto che da quel momento saranno entrambi senza madre. Dopo aver commesso il delitto il ragazzo si è recato dal padre, il quale venuto a conoscenza del crimine ha chiamato le forze dell'ordine. La Polizia di Stato, i Carabinieri sono arrivati presso l'abitazione del genitore e lo hanno arrestato con l'accusa di omicidio doloso e porta d'arma senza licenza.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password