Violenza in campo nel Chietino: rissa tra giovani calciatori durante una partita

Tre ragazzi sono stati segnalati al Tribunale dei Minori

pubblicato il 16/02/2015 in Attualità da Lucia Di Candilo
Condividi su:
Lucia Di Candilo

Ieri alla fine della gara Guastameroli-Sporting Vasto, tre giovani calciatori, di età compresa tra i 14 e i 16 anni sono stati segnalati al Tribunale dei Minori dell'Aquila per una rissa scoppiata in campo. La rissa si è scatenata a pochi istanti dalla fine della partita giocata dai ragazzi che fanno parte di un campionato provinciale "Allievi" nel Chietino. Per i tre calciatori minorenni coinvolti è stato avviato il procedimento dell'applicazione del Diaspo. Dopo che l'arbitro ha decretato la punizione, gli animi si sono scaldati fino a scatenare la spiacevole reazione dei ragazzi. Nonostante le espulsioni e l'impegno dei dirigenti di entrambe le società per ripristinare la calma in campo, le violenti reazioni dei ragazzi hanno coinvolto quasi tutti i giocatori scatenando una rissa generale. La calma è stata ripristinata grazie all'intervento dei carabinieri del Norm di Lanciano, con i tre minori principalmente coinvolti che sono rimasti feriti e sono stati costretti a raggiungere il pronto soccorso.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password