Arrestato dj Giuseppe di Radio 105

Fingeva di essere un poliziotto, trovata Marijuana in casa.

pubblicato il 03/03/2015 in Attualità da Veronica Murru
Condividi su:
Veronica Murru

È stato arrestato ieri sera a Milano, Luciano Fronti, in arte dj Giuseppe di Radio 105. Ha finto di essere un poliziotto e deteneva illegalmente una radio delle forze dell'ordine. I carabinieri hanno perquisito la sua casa e hanno trovato 15 grammi di Marijuana. È stato quindi  processato per direttissima e condannato a 6 mesi con la condizionale.

Dj Giuseppe è una delle voci più popolari di Radio 105. Il suo nome reale è Luciano Fronti, ha 50 anni e ha avuto in passato precedenti per ingiuria e minacce. Ieri sera, intorno alle 20, è stato fermato dai Carabinieri del servizio anti-rapina in Piazza Dergano, zona Comasina, a Milano. I militari si sono insospettiti sentendo dei suoni riconducibili alle frequenze radio delle forze dell'ordine. Una volta avvistato l'uomo vicino ad un supermercato Simply con una radio in mano, si sono avvicinati e gli hanno chiesto le generalità. Il dj ha mentito, dicendo di essere un collega poliziotto del servizio anti-terrorismo, mostrando un tesserino di assistente capo e un distintivo in metallo, ovviamente falsi.

Non convinti delle dichiarazioni dell'uomo, i carabinieri lo hanno perquisito e hanno trovato in macchina una pistola giocattolo a gas senza tappo rosso e otto pallini. Nella sua abitazione invece sono stati sequestrati anche 15 grammi di Marijuana, motivi per cui è finito in manette con l'accusa di detenzione di droga, possesso ingiustificato di radio delle forze dell'ordine, possesso di armi modificate e falsi segni distintivi. Processato per direttissima, dj Giuseppe deve scontare sei mesi di pena con la condizionale.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password