Borore a mano armata: arrestato quarantenne di Busachi

Sardegna, doppia aggressione ai danni di due giovani

pubblicato il 06/03/2015 in Attualità da Veronica Murru
Condividi su:
Veronica Murru

Sparatoria nelle strade del centro Sardegna. La scorsa notte a Borore, due giovani sono stati aggrediti da un quarantenne di Busachi al culmine di una lite. L’uomo ha sparato contro l’Ape Piaggio in movimento. Poche ore dopo è stato arrestato per duplice tentato omicidio.

È successo, alle due di notte di ieri, in un paese in provincia di Nuoro, Sardegna. Due ventunenni , Giovanni Murinu e Cristian Scarpa sono stati aggrediti per le strade di Borore dal quarantenne Gianpaolo Deidda, di Busachi. L’uomo, dopo una lite avvenuta tra i giovani e un suo amico, è intervenuto sparando contro l’Ape Piaggio che trasportava i ragazzi. Il proiettile ha attraversato l’auto da parte a parte, infrangendosi nei finestrini dell’autovettura. I due giovani non hanno riportato ferite, hanno denunciato l’uomo ai carabinieri del posto, che sono intervenuti presso l’abitazione dell’aggressore. Gianpaolo Deidda è stato arrestato dopo qualche ora dal fatto, il quale si è giustificato affermando di voler intimorire i due 21enni. Ora è detenuto presso il carcere di Massama con l’accusa di doppio tentato omicidio.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password