Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Trovato corpo dell'infermiera scomparsa

Bergamo: un passante ha notato il cadavere vicino al cimitero monumentale

Condividi su:

Dopo circa due settimane, è stato trovato il corpo senza vita dell'infermiera lombarda, scomparsa il 25 febbraio scorso. Il cadavere era immerso in un campo di sterpi e fango. Un passante ha comunicato alle forze dell'ordine di aver notato un cadavere vicino al cimitero di Bergamo. I Carabinieri hanno così accertato l'identità della donna sparita. Recuperato il cadavere è stata disposta un autopsia a breve.

Angelica Manzoni è il nome dell'infermiera del Policlinico San Pietro, moglie e madre di due bambini, scomparsa 12 giorni fa a Ponte di Pietro, in provincia di Bergamo. Il corpo della donna è stato notato ieri sera da un passante, era buttato in un campo in Via Fermo, nelle vicinanze del cimitero monumentale di Bergamo.

Dalle prime ricostruzioni fatte dai Carabinieri lombardi,  non ci sarebbero segni di violenza sul corpo della defunta. L'infermiera potrebbe aver avuto un malore, che le ha tolto la vita, oppure si è suicidata assumendo dei farmaci. Dal giorno della scomparsa i parenti si erano occupati di comunicarlo alle forze dell'ordine e alle tv locali, nonché al programma di Raitre “Chi l'ha Visto?”.  Per fare maggior chiarezza sulle cause del decesso, è stata disposta a breve l'autopsia, intanto proseguono le indagini sul caso.

Condividi su:

Seguici su Facebook