Cani e gatti avvelenati a Vittoria (Ragusa) il "No" di Enpa, Il Lungo Baffo, Fare Verde

"Volontari al collasso": Pacifica protesta in Piazza del Popolo

pubblicato il 16/03/2015 in Attualità da concita occhipinti
Condividi su:
concita occhipinti
Tequila curata

"Purtroppo la situazione è incresciosa ed allarmante a Vittoria.

Ho raccolto tutte le mie forze per poter organizzare questo corteo di protesta.

Nel mio quartiere sono vittima di minacce continue perché odiano gli animali.  Molti sono stati i casi di avvelenamento della colonia felina che curo e scomparse di gatti e cani randagi .

Per non parlare delle lotte clandestine e carcasse di cani buttate in un sacchetto e abbandonate sull 'asfalto !

Animali che di continuo vengono picchiati solo perché hanno la colpa di vivere in zone pubbliche" , così esordisce Myriam Ragona che insieme a Rosanna Maugeri e Viviana Argentino scese in Piazza del Popolo a Vittoria (Rg),  hanno manifestato in modo pacifico affiancate da volontari e cittadini in difesa dei nostri Amici a quattro zampe.

Dopo i tragici eventi che hanno segnato la città,  cani e gatti avvelenati, si chiede più tutela per gli animali, in mancanza di strutture comunali adeguate per accogliere il più fedele amico dell'uomo.

Questo l'accorato "grido" che ha unito le associazioni a moltissimi cittadini che con il proprio "amico domestico" hanno dato seguìto ad un affollato corteo sperando che il regolamento redatto dall’Anci e dalla Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente, possa essere recepito dall'amministrazione comunale.

Possano "sorgere", finalmente, colonie feline e strutture comunali adeguate affinchè il rispetto, la civiltà e l'amore che il nostro "amico a quattro zampe riesce ad elargire ...possa essere  "ricambiato" contrastando il fenomeno del randagismo.

 

In foto: Tequila, salvata da "avvelenamento".

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password