Scontri tra clan mafiosi a Napoli, arrestati 12 camorristi

I carabinieri hanno filmato i raid compiuti in strada tra la folla impaurita

pubblicato il 24/03/2015 in Attualità da Veronica Murru
Condividi su:
Veronica Murru

Guerra tra Clan nella periferia orientale di Napoli. Si è aperto il fuoco tra due clan rivali per l'egemonia sul quartiere Ponticelli. Sono stati attimi di terrore per la gente in strada che cercava di  scappare impaurita. Le immagini sono state riprese dai Carabinieri e da stamattina sono in arresto  12 componenti dei clan mafiosi. L'accusa è di tentato omicidio, sequestro di persona e possesso di armi da fuoco, tutto aggravato dal metodo mafioso.

Sono stati filmati, dai Carabinieri della compagnia di Torre del Greco, i raid compiuti dai clan D'Amico e De Micco nelle strade del rione Conocal nel quartiere Ponticelli di Napoli. Le due fazioni mafiose si sono scontrate per ottenere il pieno controllo delle attività illecite sul territorio. Hanno cominciato ad effettuare intimidazioni ed a sparare tra la gente impaurita, tra cui bambini e donne. Le persone in strada scappavano terrorizzate mentre i due clan continuavano a sparare l'uno contro l'altro.

I militari  hanno effettuato da stamattina dodici arresti soprattutto di presunti appartenenti al clan mafioso D'Amico. L'ordinanza è stata emessa dal giudice per le indagini preliminari, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. Gli accusati devono rispondere di tentato omicidio, sequestro di persona e detenzione di armi da fuoco aggravati dal metodo mafioso.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password