Roma, tassista violentata e derubata da un cliente

Il malvivente è ricercato

pubblicato il 08/05/2015 in Attualità da Lucia Di Candilo
Condividi su:
Lucia Di Candilo

Ha chiamato il taxi e si è fatto accompagnare in una stradina di campagna nella periferia di Roma, in zona Ponte Galeria. Arrivati a destinazione, in via Pescina Gagliarda, ha stordito la tassista e l'ha costretta ad intrattenere un rapporto sessuale.

Dopo le ha sottratto le appena 90€ di incasso ed è fuggito nelle campagne circostanti facendo perdere le sue tracce. Ad architettare il tutto, secondo il racconto della donna, è stato un giovane trentenne romano, ancora ricercato dalle Forze dell'Ordine.

La vittima, una tassista 43enne che lavora per la cooperativa taxi 3570, sconvolta, ha chiamato la polizia e ha denunciato il tutto tra le lacrime. È subito partita una vasta battuta di ricerche in tutta la zona, anche con l’ausilio di un elicottero. Accertamenti sono stati effettuati anche sull’auto della tassista per rilevare eventuali impronte o altre tracce lasciate dall’aggressore.

Sul caso indaga la Squadra mobile della Capitale. La donna è stata portata all’ospedale Grassi di Ostia e poi trasferita al San Camillo per gli accertamenti del caso. Il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, attraverso uno dei suoi post pubblicati sulla sua pagina Facebook, è tornato a chiedere «la castrazione chimica», riportando così la notizia sul social: "Roma, una taxista di 42 anni è stata rapinata e violentata - scrive su Facebook -. Se mai verrà preso, castrazione chimica per lo schifoso, e non lo farà più".

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password