Giornata Mondiale dell'Ambiente

Il Ministro Galletti: " Il pianeta ha bisogno di cure speciali"

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 05/06/2015 in Attualità da Lorenzo Fantacuzzi
Condividi su:
Lorenzo Fantacuzzi

La Giornata Mondiale dell'Ambiente è una festività proclamata nel 1972 dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite e viene celebrata ogni anno il 5 giugno.

Ogni edizione ha un tema come filo conduttore che lega tutte le iniziative mondiali che si svolgono in onore dell'Ambiente.

Quest’anno,” La Giornata Mondiale dell’Ambiente, sarà all’Expo Milano 2015, che ospita una delle celebrazioni internazionali delle Nazioni Unite.

Il tema e filo conduttore dell’evento è – Sette miliardi di sogni. Un Pianeta. Consumare con moderazione – una sfida e un’opportunità per uno sviluppo economico inclusivo e sostenibile. Ambizioso come tema ma di estrema importanza la sfida che raccoglie: cercare di stabilizzare il tasso di utilizzo delle risorse e di ridurre gli effetti sull’ambiente.

I dati dimostrano che il tasso di consumo delle risorse del pianeta non è sostenibile.  La naturale capacità rigenerativa della Terra potrebbe essersi esaurita per sempre. Attualmente l’umanità consuma risorse che equivalgono ad 1,5 pianeti. Questo vuol dire che per il nostro pianeta ci vuole un anno e sei mesi per rigenerare quello che consumiamo in un anno. Se gli attuali modelli di consumo e produzione rimangono gli stessi di adesso e tenendo conto dell’aumento della popolazione, entro il 2030 avremo bisogno di due pianeti per mantenere i nostri stili di vita.

Se ognuna dei sette miliardi di persone facesse un cambiamento verso uno stile di vita sostenibile, come sarebbe il nostro mondo?  Questa la vera sfida da cogliere, rispondere a questa domanda con dei fatti e con delle azioni concrete.

Non abbiamo, per ora, una seconda terra. Occupiamoci di questa e rimediamo agli errori fatti.

La campagna della Nazioni Unite per stimolare, in tutto il mondo, consapevolezza ed azioni per l'ambiente.  La giornata per l’ambiente, negli anni è cresciuta fino a diventare una grande piattaforma globale per la sensibilizzazione dell’opinione pubblica ed è celebrata in oltre 100 paesi. Nell’idea di chi la progettata rimane sempre una “giornata popolare” in cui fare qualcosa di positivo per l’ambiente.

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password