Napoli, pane cotto con chiodi arrugginiti e legna verniciata

Sequestrati 13 forni abusivi

pubblicato il 22/06/2015 in Attualità da Lucia Di Candilo
Condividi su:
Lucia Di Candilo

A Napoli sono stati scopertidai Carabinieri e dal Nas forni che usavano legna verniciata e con chiodi arrugginiti per cuocere il pane. Il blitz, conclusosi con 63 persone denunciate, circa 3,5 tonnellate di pane sequestrate e multe per oltre 100 mila euro tra Napoli e provincia, ha coinvolto 200 forni sottoposti a controllo, 13 dei quali sequestrati. Sono stati inoltre predisposti posti di blocco su strada per intercettare e verificare mezzi usati per il trasporto. A subire controlli ed ispezioni sono stati anche vari market e negozi di alimentari, possibili rivenditori di pane cotto con chiodi e legna verniciata.

I forni abusivi a cui i Carabinieri hanno messo i sigilli sono sparsi tutti nella provincia di Napoli: 6 ad Acerra, 3 ad Arzano e 4 a Crispano, Pomigliano d'Arco, Afragola e Casoria. Alcuni dei forni sottoposti a sequestro sono stati trovati in condizioni igienico sanitarie pessime: in uno, in particolare, sono stati trovati depositi di legna proveniente da scarti di cantieri edili, con chiodi arrugginiti e legna contenente tracce di calce e vernici. I Carabinieri di Napoli e il Nas hanno sequestrato 3572 Kg di pane, 380 kg di farina e 70 kg d'impasto in cattivo stato di conservazione. 63 le persone denunciate a piede libero e numerose le sanzioni amministrative che ammontano complessivamente ad oltre 101.000 euro. Gli stessi servizi sono stati svolti dai carabinieri nel corso degli ultimi 12 mesi.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password