Paralizzata la circolazione sull'A1:maiali vaganti e malori

Due incidenti sull'Autosole nella notte tra giovedì e venerdì hanno bloccato il traffico per ore

pubblicato il 08/08/2015 in Attualità da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

Tra mezzanotte e l'una a poco più di un km di distanza tra Piacenza e Parma verso Bologna , nella notte tra giovedì e venerdì due incidenti hanno reso il viaggio dei vacanzieri un’odissea.

 Il primo incidente  si è verificato  poco prima di mezzanotte al km.102, nei pressi dell'imbocco per la A15. L’impatto tra due camion ha coinvolto un’auto , morta una donna di cinquantadue anni ricoverato il marito. Uno dei due camion ha perso il carico sulla carreggiata.

Il secondo incidente , circa dopo un’ora nella stessa direzione al km. 100+700 ha coinvolto un’auto dove viaggiava una famiglia lombarda e un tir che trasportava maiali.

Della famiglia il padre  ha riportato lesioni gravi, la bambina di cinque anni non è  rimasta seriamente ferita e la madre ha riportato delle fratture. I maiali scaraventati fuori dal tir hanno invece vagato per ore  sulla carreggiata e nei campi vicini  e sono stati poi recuperati da  Polstrada, 118, vigili del fuoco, protezione civile e polizia municipale , veterinari dell'Ausl e personale del Comune di Parma.

Come prevedibile nel tratto chiuso al traffico si è formata una lunga coda mentre  la società Autostrade ha suggerito percorsi alternativi .  Traffico paralizzato e viste le temperature di questi giorni si sono avuti malori all’interno delle vetture, che la protezione Civile e la società Autostrada hanno  cercato di alleviare   distribuendo  acqua fresca agli automobilisti, anche se alcuni non sono stati raggiunti dall’aiuto.

La riapertura del tratto è stata annunciata solo ieri all’ora di pranzo dalla società Autostrade per l'Italia  segnalando la normalizzazione con code a tratti tra Piacenza Nord e bivio A1- diramazione Fiorenzuola e fra Terre di Canossa e il bivio A1-A22 per traffico intenso.
 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password