Maltempo, allerta meteo massima su Roma e Lazio

Allarme temporali e burrasche per molte regioni

pubblicato il 13/10/2015 in Attualità da Daniele Del Casino
Condividi su:
Daniele Del Casino

Dalle prime ore di domani allerta meteo rossa sulla capitale e gran parte della regione Lazio.

Continuano su gran parte della penisola gli effetti della perturbazione che già oggi ha interessato molte regioni centro-settentrionali, alimentata da un forte nucleo di aria fredda proveniente dal Mare del Nord che ha portato tempo instabile sul paese.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di allerta meteo, valevole dalle prime ore della giornata di domani mercoledì 14 ottobre che prevede criticità idrogeologiche ed idrauliche per fenomeni temporaleschi di rilievo esteso e localizzato, forte attività di fulminazione e raffiche di vento intenso.

Criticità rossa (massima) per rischio idrogeologico localizzato su Roma e i settori meridionali della regione Lazio e arancione (media) a rischio idraulico per i restanti versanti regionali. Rischio idrogeologico ed idraulico a criticità arancione anche per Umbria, Campania e Toscana mentre sarà a criticità gialla (minima) gran parte della Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Marche, Abruzzo e Molise.

Si ricorda che la criticità rossa idrogeologica comporta la possibilità dei seguenti impatti: estese frane superficiali e colate rapide detritiche o di fango; possibili attivazione o riattivazione di fenomeni di instabilità dei versanti, anche profonde e di grandi dimensioni; possibile caduta massi. Ingenti ed estesi danni a edifici e centri abitati, infrastrutture, beni e servizi, sia prossimi sia distanti dai corsi d'acqua, o coinvolti da frane o da colate rapide. Grave pericolo per la pubblica incolumità.

Il Dipartimento di Protezione Civile raccomanda massima attenzione, in special modo nella capitale e nei suoi dintorni, per l'evoluzione del meteo, che sarà seguito  dalle strutture territoriali interessate, che hanno emanato eventualmente avvisi specifici per le zone interessate.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password