Trent'anni al marito di Elena Ceste che si professa innocente

Michele Buoniconti è stato condannato a 30 anni per l'omicidio della moglie

pubblicato il 05/11/2015 in Attualità da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

Il marito di Elena Ceste Michele Buoninconti è stato condannato a trent'anni per l'omicidio e l'occultamento di cadavere della moglie.

Accolta la richiesta dell'accusa del massimo della pena dal giudice Roberto Amerio . Pena richiesta  nel processo di primo grado col rito abbreviato. Assegnato anche da parte del  giudice un risarcimento di 300mila euro per ciascuno dei quattro figli, di 180mila euro per i genitori e la sorella, e di 50 mila euro per il cognato.

Il legale di Buoninconti , Giuseppe Marazzita,  dichaira che il suo assistito rivendica la sua innocenza e vuole continuare la sua battaglia. L'avvocato ammette:  "Sapevamo fosse un processo complesso per il condizionamento mediatico . Michele sperava in un risultato positivo, noi lo abbiamo tranquillizzato sul suo eccessivo ottimismo. Tra novanta giorni leggeremo le motivazioni della sentenza e valuteremo come impostare il ricorso. Andremo in Appello e, se necessario, in Cassazione".

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password