Papa Francesco: "La chiesa è tentata dalla corruzione"

"La Chiesa deve parlare con la verità e anche con la testimonianza: della povertà” dichiara il Papa

pubblicato il 06/11/2015 in Attualità da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

In  un'intervista al giornale olandese Straatnieuws il Papa parla a ruota libera con riferimento agli ultimi scandali che hanno colpito il Vaticano:  “C'è sempre la tentazione della corruzione nella vita pubblica. Sia politica, sia religiosa ha dichiarato nel corso dell’intervista poi diffusa anche da Radio vaticana.

Il Pontefice parla anche della  tentazione vaticana  di fare accordi con i governi: "Si possono fare accordi, ma devono essere accordi chiari, accordi trasparenti. Per esempio: noi gestiamo questo palazzo, ma i conti sono tutti controllati, per evitare la corruzione. La Chiesa deve parlare con la verità e anche con la testimonianza: la testimonianza della povertà. Se un credente parla della povertà o dei senzatetto e conduce una vita da faraone: questo non si può fare", aggiunge Papa Francesco.

Papa Francesco conferma la validità della sua scelta  di vivere a Santa Marta per stare con la gente, e ammette di sentire la mancanza della strada  dove si sente libero “Mangio nella sala pranzo dove mangiano tutti. E quando sono in anticipo mangio con i dipendenti. Trovo gente, la saluto e questo fa che la gabbia d'oro non sia tanto una gabbia. Ma mi manca la strada".

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password