Venezia : falsi allarmi , psicosi terrorismo in Italia

Dopo l'annuncio Isis che il prossimo attacco sarà in Italia è iniziata la grande paura

pubblicato il 17/11/2015 in Attualità da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli
courtesy Emergenza24

Una borsa lasciata incustodita nel centro storico di Venezia fa scattare l' allarme.

La borsa era stata abbandonata ai piedi  di   Palazzo Balbi,  sede sede della Regione Veneto. Allertata subito la polizia che ha inviato gli gli artificieri, ma  fortunatamente era solo un sacco pieno di immondizia.

Questo episodio dimostra come in Italia sia scattata  una vera e propria 'psicosi terroristi' dopo l’annuncio di domenica sera del terrorista ricercato per gli attentati di Parigi Salah Abdesalam, che  il prossimo paese colpito sarà stato il nostro.

Un  altro falso allarme sempre in Veneto,  quando una donna al centro commerciale Auchan di Mestre  ha segnalato alla guardia giurata un uomo che a suo dire assomigliava all’ottavo terrorista  del commando fuggito dopo gli attentati e ricercato in tutta Europa.


Le Forze dell’Ordine sono intervenuti immediatamente: l’uomo è risultato un clandestino rumeno che poco somiglia al ricercato.

Dopo gli attentati di Parigi sono molte le segnalazioni arrivate alla Polizia, frutto di paure piuttosto che di reale pericolo. 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password