Mistero sulla morte a Siviglia di una ventitreenne italiana

La ragazza originaria di Macerata è stata trovata senza vita nella sua camera da letto

pubblicato il 17/12/2015 in Attualità da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

Chiara Scirpoli originaria  di  Macerata  era partita il 30 novembre per raggiungere Siviglia nel sud della Spagna e trovare un lavoro nella ristorazione.
Sulla sua pagina facebook la ragazza aveva salutato tutti ed esternato la sua speranza e anche la sua preoccupazione "E si va... speriamo bene", putroppo la sua ansia si è rivelata fondata perché Chiara è stata ritrovata morta nella camera da letto di un appartamento di Siviglia dove era ospite di un amico, anche lui originario di Macerata.

La morte è avvenuta nella notte tra sabato e domenica e l’amico che la ospitava ha dato la notizia alla famiglia della ragazza. Secondo il ragazzo Chiara  si era sentita male, aveva ingerito una medicina prima di coricarsi e la mattina dopo è stata ritrovata cadavere.

I genitori di Chiara sono partiti immediatamente per Siviglia, naturalmente disperati e increduli e incapaci di spiegarsi perché  la notizia della morte sia arrivata soltanto ieri , così in ritardo. Nella giornata di oggi  potrebbe essere consegnato ai genitori il corpo della ragazza mentre ma non è certa la data  per il rientro della salma  in Italia e del seguente funerale.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password