Un docu-film per il 31esimo anno dei “nuovi patti lateranensi”

Domani 11 febbraio su History, al canale 407 di Sky, alle ore 14.15

pubblicato il 10/02/2015 in Costume e società da Veronica Murru
Condividi su:
Veronica Murru

Sarà trasmesso sulla rete Sky History il film documentario che parla dei “nuovi” patti lateranensi, stipulati e firmati il 18 febbraio del 1984, nella sala di Villa Madama, dal cardinale Agostino Casaroli per lo Stato Vaticano e l'allora presidente del consiglio Bettino Craxi. Immagini inedite e interviste esclusive da non perdere.

Quando ci fu la breccia di Porta Pia nel 1870, come uno degli atti finali dell'unificazione Italiana, i rapporti tra Stato Vaticano e il Regno di Italia si erano incrinati a tal punto che entrambi non riconobbero le rispettive sovranità territoriali. Questo clima di ostilità durò sin al 1929, anno in cui l'ormai consolidato regime fascista decise di stringere nuovamente i rapporti con la Santa Sede. Era l'11 febbraio e al potere c'era il duce Benito Mussolini, il quale firmò con il cardinale Gasparri, presso il Palazzo di San Giovanni in Laterano, i patti che sancivano un trattato di riconoscimento reciproco di sovranità, una convenzione finanziaria come risarcimento al Vaticano e un concordato per le relazioni civili e religiose in Italia. Da allora l'Italia divenne uno Stato confessionale in cui si riconoscevano diritti e privilegi particolari per la religione cattolica.
Tutto questo sino al 1984, quando il socialista e presidente del consiglio Bettino Craxi firmò un nuovo concordato che cambiava molti aspetti del rapporto Stato-Chiesa, sulla base di un principio di libertà degli individui. L'Italia divenne allora uno Stato laico, che stipula  convenzioni d'intesa con le altre confessioni religiose oltre quella cattolica. Furono eliminati inoltre il matrimonio concordatario, l'obbligatorietà della religione cattolica nelle scuole e convertito il meccanismo delle vecchie congrue con quello dell'8 per mille.

Dopo 31 anni dalla loro attuazione, la fondazione Bettino Craxi ha voluto omaggiare l'ex leader socialista ricordando, con un film-documentario, l'importanza dell'accordo tra Stato e Chiesa che ha determinato delle modificazioni a livello costituzionale e istituzionale, nonché a livello sociale e politico. Ne “I nuovi patti lateranensi” in onda domani pomeriggio, si ricostruisce le diverse fasi dell'intesa mettendo in luce gli aspetti meno conosciuti attraverso immagini inedite ed interviste esclusive.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password