Giuseppe Cossentino: " Si, sono già un Oscar del Web, ma con la candidatura ai Rome Web Awards 2016 mi rimetto ancora in gioco"

Lo sceneggiatore, Oscar del web con i suoi lavori che spopolano in rete è stato selezionato alla terza edizione ai Rome Web Awards 2016, gli Oscar italiani del Web

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 12/03/2016 in Curiosità da Stefano Telese
Condividi su:
Stefano Telese
Nella foto, lo sceneggiatore, regista e blogger Giuseppe Cossentino. Ph di Sabrina Ciferri

Giuseppe Cossentino non ha bisogno di presentazioni, negli anni è riuscito a diventare un punto di riferimento del web seriale italiano e non solo, collezionando successo dopo successo, firmando copioni che hanno ricevuto diversi premi e interpretati anche da attori degni di nota.  

Un artista a 360°,  dai mille volti che riesce a spaziare con la sua scrittura dal brillante al drammatico senza mai deludere il suo pubblico.  Il web lo ha lanciato e lo ha incoronato  personaggio nazionale che espatria con la sua arte anche oltre oceano.  Sceneggiatore, regista, blogger napoletano doc, varca tutti i confini e viene ancora una volta premiato a livello mondiale.

Il successo non lo ha cambiato e, dopo aver vinto i Rome Web Awards 2015 e i World Web Independent Awards 2015, riconferma la candidatura alla terza edizione dell’Oscar italiano del Web con quattro lavori: Assunta & Gennarino, (con Maria Rosaria Virgili e Luca Marano), la sketch comedy di cui firma la sceneggiatura e la regia. Charme, la web serie brillante, diretta da Luca Maisto, di cui è autore e l’ormai celebre radio soap opera (la prima in assoluto per il web) Passioni Senza fine, primo progetto che lo ha lanciato nella rete qualche anno fa, infine, la novità: il webzine multimediale Italy in the world, la rivista online da lui fondata, che porta la cultura, lo spettacolo e l’arte italiana nel mondo con i new media.

“E’ sempre bello partecipare a questo premio, che è una finestra sul mondo - commenta Cossentino – staremo a vedere che cosa succede, non faccio pronostici ma mi affido come sempre alla valutazione degli esperti di settore: ci mettiamo ancora una volta in gioco”.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password