Arrivano i giorni della Merla: perchè si chiamano così?

Molte sono le leggende che spiegano perchè i giorni della Merla sono i più freddi

pubblicato il 23/01/2017 in Curiosità da Samantha Ciancaglini
Condividi su:
Samantha Ciancaglini

Arrivano i giorni della Merla: 29, 30 e 31 gennaio, i giorni più freddi dell’anno.
Diverse sono le leggende, una racconta di tempi leggendari in cui “gennaio non aveva ancora 31 giorni, ma solo 28” ed era invidioso di una Merla “molto ammirata per il suo becco giallo e per le penne bianchissime.” Gennaio, geloso della sua bellezza, si divertiva a tormentarla, con bufere di neve e vento.
La Merla, stufa, chiese a gennaio “Puoi durare un po’ di meno?”, ma gennaio, orgoglioso, rispose “No cara non posso”. Allora per l’anno seguente, la Merla si preparò una bella scorta e rimase tutto il tempo dentro il suo nido, aspettando che gennaio passi, “Quest’anno sono stata proprio bene, sempre al calduccio, e tu non hai potuto farmi congelare il becco nemmeno un giorno."
Allora gennaio andò dal fratello febbraio, con 31 giorni, e gliene chiese tre in prestito per “vendicarmi di una merla impertinente”. Tornò sulla terra e scatenò una tremenda bufera di neve, che durò tre giorni.
La Merla, andata in giro per fare provviste, non riuscì a tornare più al nido, decidendo di ripararsi in un comignolo di fortuna. Uscita da lì, dopo i tre giorni, le sue candide penne, per colpa del fumo e della fuliggine, erano diventate tutte nere.
Tutto questo spiega perché gennaio ha 31 giorni e i merli sono neri.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password