Libia, al via governo di unità a marchio Onu

Si aspetta voto del Parlamento

pubblicato il 21/03/2016 in Dal Mondo da Gianluca Vivacqua
Condividi su:
Gianluca Vivacqua
Libia - Paese sempre più martoriato nel dopo-Gheddafi

E arrivò il gran giorno.

Domenica 13 marzo il Consiglio presidenziale del governo di riconciliazione nazionale libico ha proclamato l’ “insediamento operativo” a tutti gli effetti del governo di unità nato da poco sotto l’egida dell’Onu. Che, con un paziente lavoro di ago e filo, ha messo insieme alcune fazioni rivali. Se non è un mastice, si spera almeno che sia una colla piuttosto resistente, e per un tempo ragionevole a far ripartire almeno un barlume di ricostruzione

Per il momento la creatura del Palazzo di Vetro un risultato l’ha già ottenuto: procrastinare quella che sembrava una imminente spedizione degli stati occidentali per ripristinare l’ordine in Libia. Ora se ne riparlerà solo dopo che il nuovo esecutivo avrà almeno provato a dare una svolta alla vita politica del Paese nel travagliato post-Gheddafi.  

In realtà non c’è ancora il voto di approvazione da parte del Parlamento; supplirebbe un consenso sulla parola già espresso da un centinaio di deputati. Comunque la questione, vista nell’ottica del Consiglio, appare poco più che una formalità, una volta che, oltre a quel plotoncino di parlamentari amici, anche l’intero quadro politico della Libia si sarà espresso in direzione di un consenso (si spera incondizionato) nei confronti del nuovo soggetto governativo. In effetti ciò che nell’immediato preme all’organo di regia del nuovo esecutivo è che le istituzioni dialoghino da subito con esso, per favorire l’attuazione “delle procedure del passaggio del potere nel modo più pacifico possibile”.

Nello stesso tempo il Consiglio esorta la comunità internazionale, l’Unione Africana e l’Unione Europea a “cessare i rapporti con tutte le autoritàche non riconoscono il governo di unità e dunque “non si pongono sotto di esso”.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password